Cristiano Aiazzi: “Una nuova strada”

In quest’articolo l’esperienza di Cristiano Aiazzi, che si occupa di formazione e mental training con allenatori e sportivi. Dopo essersi formato nella nostra scuola, ha iniziato il suo percorso professionale che unisce l’esperienza decennale nel calcio con il coaching e il training.

[Leggi tutto…]

Dedicato a quelli che… il Master

nlp master practitioner firenze

Si è concluso da pochi giorni l’appuntamento più importante della nostra scuola: il Master Practitioner in PNL e, come ogni grande percorso che si rispetti, si merita una grande conclusione.

Il viaggio

Non so se la vostra esperienza sia stata più simile a un viaggio verso una meta tutta da scoprire o a una vacanza in una località già vista che improvvisamente ha assunto sfumature inaspettate.
Qualcuno di voi si ricorderà più delle persone incontrate e degli sguardi scambiati, qualcuno dei momenti trascorsi, altri ancora avranno impresse le emozioni vissute o le voci ascoltate.
Avete fatto tutti lo stesso viaggio ma siete liberi di donargli il vostro personale significato, quello che è per voi il più prezioso.

Il ritorno

Come ogni viaggio il momento in cui si torna a casa porta con sé un misto di emozioni dai mille colori: si rimettono a posto le cose, si condividono alcuni racconti, si riguardano alcune foto e si inizia a pianificare la prossima partenza… Perché si sa, al ritorno di ogni viaggio arriva da fatidica domanda: “E adesso quando ripartiamo?”

Poi, chi subito con fretta ed entusiasmo, chi solo passati alcuni giorni dal rientro, si svuota la valigia: si tirano fuori i vestiti, le scarpe e allora ecco l’oggetto, solitamente nemmeno troppo bello, che immediatamente riporta la nostra mente a quel luogo e a quelle emozioni. Poco importa se si tratta di una t-shirt fuori moda, di una calamita dal design discutibile, di una penna che non useremo mai: quello è il nostro biglietto d’accesso per tornare in viaggio.

Allora cosa portarsi dietro da questo percorso?

Il consiglio è di portarvi a casa almeno un souvenir. La routine a volte mette un po’ di polvere anche sui viaggi più belli.
Per questo la cosa più importante da tenersi stretta è un’immagine, una parola, un simbolo con cui ritornare ogni volta che volete a quel momento in cui hai scoperto qualcosa di nuovo su di te, sul mondo, sugli altri, a quel momento in cui la paura ti ha dato coraggio, in cui il passato ti ha spinto con energia verso il futuro, in cui hai ricevuto grandi messaggi, in cui hai pensato “Wow, questo sono io!”

Perché le belle avventure sono così: durano sempre troppo poco, ma in alcuni casi lasciano il segno per una vita. E il segno che vuoi che lasci questa avventura dipende solo da te, da quello che sceglierai con gioia di fare da ora in poi.

E allora buon viaggio, da adesso!

Da NLP Academy a PLS coaching

PLS coaching e pnlAbbiamo cambiato abito ma siamo sempre noi, PLS.

Si nasce, si cresce e continuiamo a svilupparci insieme a persone che abbiamo incontrato in questi anni e con le quali abbiamo condiviso una visione. Vedi >> Chi Siamo

E altri si stanno aggiungendo al gruppo, ampliando ancora le conoscenze e le esperienze che possiamo offrirvi per permettere a ciascuno di sviluppare appieno il proprio potenziale.

nlp academyRestiamo sempre una Scuola di Coaching in PNL certificata e una NLP Academy.

Vedi >> Scuola di Coaching

Chi ha già cominciato potrà continuare il suo percorso con noi. I corsi classici continuano ad esserci, con i consueti aggiornamenti e miglioramenti (non smettiamo mai di studiare, fare nuovi incontri e abbracciare nuovi metodi) mantenendo lo stesso rapporto con voi all’interno e all’esterno delle aule.

Cambia il nome del sito, il logo e cambiano le email da cui riceverete aggiornamenti, come la Newsletter mensile, ma ci siamo impegnati affinché il passaggio sia confortevole.

Controllate il Calendario per non perdervi le prossime novità.

Vi aspettiamo con ancora più voglia di sperimentare di prima!

 

Notte Prima degli Esami: Coaching per Studenti

 corso-per-ansia-da-esame

L’ansia è sempre un vuoto che si genera tra il modo in cui le cose sono e il modo in cui pensiamo che dovrebbero essere; è qualcosa che si colloca tra il reale e l’irreale.

Charlotte Joko Beck, “Niente di speciale”, 1993

Giorni passati sui libri per preparare l’esame alla perfezione, riassunti, ripetizioni, notti in bianco. Arrivi all’esame con la consapevolezza di aver studiato, di essere pronto, che non esiste domanda alla quale non sai dare una risposta. Il professore fa il tuo nome, ti siedi alla cattedra e con la prima domanda… il vuoto!

Mani sudate, voce rotta, la stanza che sembra quasi inghiottirti… Ansia. A chi non è mai successo?

Quella sensazione di paura di sbagliare, di fallire, di sentirsi giudicati. Quella paura che blocca e che, solitamente poi, porta a sbagliare… È l’ansia che molte volte – TROPPE volte in certi casi – ci limita e ci conduce ad un inevitabile insuccesso, spesso immeritato, contando l’impegno profuso. [Leggi tutto…]