Come scalare il successo e raggiungere la Tua vetta

selfcoaching_def

Non ci sono scorciatoie verso il successo.

Lo sentiamo dire molto spesso e lo sperimentiamo sulla nostra pelle, ogni giorno. E cosa significa veramente? La vera questione non è solo avere chiari gli obiettivi e faticare duro, ma anche come gestiamo noi stessi. 

Per fare un veloce test sulla tua abilità di trarre il meglio da te stesso e scalare il successo, puoi rispondere a queste domande. [Leggi tutto…]

C’era una volta, non molto tempo fa…

in_viaggio_per_la_felicità_u

Un giorno un viaggiatore stava percorrendo una strada per andare da un villaggio a un altro.

Lungo la via notò un monaco intento a dissodare un campo nei pressi della strada.
Il monaco augurò il buongiorno al viaggiatore che, a sua volta, rispose con un cenno del capo.

Poi il viaggiatore si rivolse al monaco e disse:
“Mi scusi. Le spiace se le faccio una domanda?”.
“Affatto” – rispose il monaco.
“Sto viaggiando dal villaggio in montagna fino al villaggio nella vallata e mi chiedevo se sapesse come sono le persone del villaggio più a valle.” [Leggi tutto…]

Come fare un contratto con se stessi

Se anche tu appartieni al grande gruppo di coloro che dichiarano a se stessi tutta una serie di buoni propositi per l’anno nuovo che poi non mantengono (90% della popolazione) e quest’anno vuoi cambiare questa tendenza, ecco come fare.

Innanzitutto sbarazzati dei buoni propositi (vedi il post precedente) e comincia a prenderti un impegno più serio: passa al contratto con te stesso. Sì, hai capito bene. Fai un contratto annuale tra te e te. Prendi un foglio o scrivilo sul pc, l’importante è che tra un anno tu possa impostare un promemoria che ti ricorda di controllarlo.

mantenere le promesse con se stessi

Come impostare un contratto con se stessi

[Leggi tutto…]

Sbarazzati dei buoni propositi per l’anno nuovo

Quanti buoni propositi per l’anno nuovo avete già abbandonato?

Mettersi a dieta, smettere di fumare, fare sport, non arrabbiarsi, aumentare la propria efficienza, la soddisfazione economica, cominciare un nuovo lavoro, un hobby, non demoralizzarsi… (quest’ultimo viene di conseguenza).

Secondo un’indagine statunitense un quarto delle persone rinuncia a perseguire i buoni propositi per l’anno nuovo già durante la prima settimana dell’anno. Un’altra parte (meno della metà) resisterà con alti e bassi fino all’estate per poi gettare la spugna e meno del 10% li realizzerà con successo (vedi il post di Michael Hyatt).

Perché accade questo? Anno nuovo – vita nuova, si pensa, invece per molti è piuttosto anno nuovo – vita vecchia. Lasciar andare via una vecchia abitudine per una nuova più salutare è dispendioso da un punto di vista energetico per il nostro cervello; mantenere la costanza e la forza di volontà è faticoso se non accediamo a stati risorsa che ci supportino nel momento della tentazione.

In aggiunta molti si complicano la vita seguendo le regole d’oro per formulare dei buoni propositi che non si realizzeranno mai. Eccole qui.

buoni_propositi_anno_nuovo

[Leggi tutto…]