Propositi per il nuovo anno tra sassi, matrioske e cassette degli attrezzi

Immaginate di essere vicini alla fine dell’anno… Fin qui tutto facile vero? Non serve grossa immaginazione.

Siete davanti a un albero di Natale, magari il vostro magari quello spuntato in un angolo della casa di un vostro amico almeno dall’8 Dicembre, se non addirittura da fine Novembre. C’è un filo di lucine, a volte colorate, che disegna percorsi tra i rami per finire in un tratto breve e lineare. Quella è la conclusione, quella a cui si arriva quando il filo di luci sta per esaurirsi e non si riesce a completare un ultimo giro. Sembra una piccola spina dorsale che vuole allungarsi fino al puntale, ma non ci arriva. [Leggi tutto…]

Diario di una maratona: come i nostri trainer sono arrivati al traguardo

A luglio i due trainer della scuola si sono avventurati nell’esperienza unica di correre una maratona. Ecco un breve diario di bordo dove hanno raccolto pensieri, esperienze e insegnamenti raccolti. [Leggi tutto…]

Come risvegliare la motivazione che c’è in te

aumentare_la_motivazioe

“Cercasi uomini per viaggio rischioso. Paga bassa, freddo glaciale, lunghe ore di completa oscurità. Incolumità e ritorno incerti”

Fu questo l’annuncio che uscì il 1° gennaio 1914 sul quotidiano londinese Times. A pubblicarlo è stato Sir Ernest Shackleton che sta reclutando la propria squadra per la spedizione a piedi in Antartide. [Leggi tutto…]

Cristiano Aiazzi: “Una nuova strada”

In quest’articolo l’esperienza di Cristiano Aiazzi, che si occupa di formazione e mental training con allenatori e sportivi. Dopo essersi formato nella nostra scuola, ha iniziato il suo percorso professionale che unisce l’esperienza decennale nel calcio con il coaching e il training.

[Leggi tutto…]

I nostri tre cervelli: come usarli al meglio

Finalmente! Gli ultimi studi sulle neuroscienze hanno fornito prove scientifiche del fatto che non sia solo l’intelligenza della materia grigia a poter guidare le nostre scelte, ma anche l’intelligenza viscerale e cardiaca.

Queste scoperte, apparentemente avanguardiste, in realtà risalgono al 1907 quando il dottor Byron Robinson pubblica il libro The Abdominal e Pelvic Brain, in cui dimostra che nella nostra pancia ci sono circa cinquecento milioni di neuroni che costituiscono il cervello enterico.

Da allora sono state condotte diverse ricerche e oggi sappiamo che oltre al celeberrimo cervello encefalico (quello della testa), ognuno di noi possiede altri due cervelli: quello cardiaco (del cuore) e quello enterico (della pancia).

Come il cervello della testa, anche questi ultimi sono in grado di: [Leggi tutto…]